Qtrax file sharing legale, ma è tutto vero?!?!?!?!

Qtrax, ne sentirete parlare spesso, infatti si tratta di un innovativo sistema peer to peer per la condivisione della musica. Il tutto legale e sponsorizzato dalle major stesse. Vi starete chiedendo:”Ma la fregatura dovè?” Semplicemente non c’è, infatti l’etichette discografiche guadagneranno grazie alla percentuale di pubblicità che Qtrax condividerà con loro.
Gli utenti possono contare su un catalogo di ben 5 milioni di brani che nei progetti è destinato a salire fino all’enorme cifra di ben 25 milioni. Non mancheranno contenuti esclusivi per questo nuovo portale. L’unica limitazione, che penso personalmente verra presto rimossa, è che i brani sono protetti dal sistema DRM Windows Media quindi addio masterizzazione su CD e addio Ipod. Inoltre per il momento la piattaforma è disponibile solo per XP e Vista.

L’obbiettivo dichiarato di Qtrax è sbaragliare la concorrenza degli altri servizi di file sharing. Secondo me impresa virtualmente impossibile dato che le major non godono della fiducia da parte degli utenti, ed inoltre le limitazioni dei DRM non sono ovviamente viste di buon occhio, dato che la filosofia, giusta a parer mio, di tutti gli utenti è:”Dato che il brano l’ho pagato e mio e ci faccio quello che voglio”.

Ovviamente per il nostro paese non è previsto ancora lo sbarco del servizio. Ma è notizia recente che la SIAE ha iniziato, prima del Midem, le trattative per realizzare una licenza specifica cosi da fare in modo che il servizio possa arrivare anche qui in Italia.

ALTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT….. AGGIORNAMENTOOOOOOO…..

Peccato che dietro l’annuncio ci sia in realtà il vuoto pneumatico e pochissimi fra i giornalisti dei media tradizionali abbiano pensato di chiedere un riscontro alle dirette interessante: le case discografiche, appunto. Lo hanno fatto invece The Register e la BBC, col risultato che Warner, EMI e Universal hanno dichiarato di non aver concesso alcuna licenza a Qtrax. Sony BMG non ha rilasciato dichiarazioni.

Il boss di Qtrax, Allan Klepfisz, ha detto che gli accordi erano in fase di definizione. Ma, guarda un po’, lo dice dopo la smentita delle major. Ma allora perché Qtrax ha annunciato gli accordi di licenza come se fossero già cosa fatta?

About these ads

2 thoughts on “Qtrax file sharing legale, ma è tutto vero?!?!?!?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...